Logo dell'ateneo

Ingegneria dell'Automazione Industriale

Corso di Laurea

Un giovane brillante mi ha detto: "Mentre viaggiavo sulla metropolitana guidata da un computer remoto, un mio amico di Ingegneria dell'automazione industriale mi ha spiegato che la mia automobile è stata assemblata e verniciata da un robot". Voglio capire come fanno ed imparare a farlo anch'io!

Giovanni Legnani, Università degli Studi di Brescia
Perché studiare Ingegneria dell’automazione industriale all’Università degli Studi di Brescia?
  • Dà una formazione ingegneristica per comprendere tutti gli aspetti che caratterizzano l’automazione: la meccanica, l’elettronica ed il controllo. Permette di capire ed operare sui moderni sistemi e sulle moderne macchine automatiche, programmabili o controllate da sistemi meccatronici.
  • Prevede il curriculum standard sviluppato integralmente a Brescia e quello denominato “Mechatronics for Industrial Automation” sviluppato in collaborazione con l’Universidad de Almería (Almería, Spagna) che prevede, in particolare, il rilascio di un doppio titolo (italiano e spagnolo)
  • Prepara allo svolgimento di una professione richiesta dal territorio, spendibile con soddisfazione per diverse tipologie di impiego già dopo tre anni di formazione, o alla prosecuzione degli studi in un corso di laurea magistrale, tipicamente quello in Ingegneria dell’Automazione Industriale, con l’eventuale opportunita’ di conseguire il doppio titolo magistrale in “Mechatronic Systems for Rehabilitation” presso l’Università Pierre et Marie Curie di Parigi.

Modalità di ammissione: Test orientativo

Durata: 3 anni

Frequenza: Libera

Sede: Brescia

Sbocchi professionali

Il laureato in Ingegneria dell’automazione Industriale può trovare impiego in una grande varietà di aziende manifatturiere e di processo tra cui:

  • Aziende che producono e/o commercializzano sistemi di automazione, macchine automatiche, robot e più in generale sistemi meccatronici, derivanti dalla progettazione integrata della meccanica e dell’elettronica di controllo;
  • Aziende che producono e/o commercializzano sistemi di automazione per processi industriali (lavorazioni meccaniche, processi metallurgici, chimici, farmaceutici, alimentari, ecc.):
  • Aziende che utilizzano impianti automatizzati di produzione;
  • Aziende che gestiscono servizi di elevata complessità, per esempio, le reti di pubblica utilità (acqua, gas, energia, …, etc.);
  • Aziende operanti nel settore dei trasporti sia produttrici di componenti che gestori di sistemi quali quello ferroviario, autostradale, metropolitano;
  • Società di ingegneria e di consulenza che studiano e progettano impianti e sistemi complessi, tecnologicamente sofisticati.

Può scegliere di sostenere l’esame di abilitazione professionale per l’iscrizione all’Albo degli Ingegneri nella sezione industriale o in quella dell’informazione.

Proseguire gli studi all'Università degli Studi di Brescia

Corso di laurea magistrale in Ingegneria dell’Automazione industriale