Logo dell'ateneo

Ingegneria per l'Innovazione dei materiali e del prodotto

Corso di Laurea magistrale
PERCHÉ STUDIARE INGEGNERIA PER L’INNOVAZIONE DEI MATERIALI E DEL PRODOTTO ALL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA?
  • Perché il successo di un progetto dipende in modo sostanziale dai materiali e dalle tecniche disponibili per la sua realizzazione.
  • In questo corso di laurea vengono acquisite le conoscenze per realizzare componenti sempre più performanti per favorire l’innovazione e lo sviluppo sostenibile della produzione industriale.
  • Per rispondere alle richieste del mercato che necessita di ingegneri di formazione meccanica con competenze sui materiali e sulle tecnologie di progettazione del prodotto, assicurandosi così non solo una formazione al passo con  i tempi ma anche un’ottima opportunità per futuri sbocchi professionali.

Durata: 2 anni

Modalità di ammissione: Verifica dei requisiti curriculari e di personale preparazione, come definiti dal Regolamento didattico del corso di studi

Frequenza: Libera

Sede: Brescia

SBOCCHI PROFESSIONALI

L’Ingegnere per l’Innovazione dei materiali e del prodotto è una figura chiave per le imprese che devono continuamente rinnovare, progettare e realizzare nuovi componenti anche per applicazioni avanzate al fine di imporsi tra i leader del mercato.

Pertanto gli sbocchi professionali tipici di questo percorso di laurea sono: la progettazione, la produzione, la trasformazione ed il controllo dei materiali per impiego ingegneristico in beni di consumo, nonché l’ottimizzazione delle tecnologie produttive dei manufatti industriali.

I laureati magistrali in Ingegneria per l’Innovazione dei materiali e del prodotto trovano occupazione in settori tra loro molto differenziati a partire dalle aziende per la produzione e la trasformazione dei materiali tradizionali e innovativi, fino agli studi di progettazione per componenti d’avanguardia. Ulteriori sbocchi professionali sono i laboratori industriali di ricerca e sviluppo ed i centri di ricerca di enti pubblici e privati.

PROSEGUIRE GLI STUDI

Master di II livello e Dottorati di ricerca