Logo dell'ateneo

Ingegneria Civile

Corso di Laurea magistrale
Perché studiare Ingegneria Civile all’Università degli Studi di Brescia?
  • Per prepararsi ad una professione nel vasto campo di interesse dell’ingegneria delle costruzioni, delle infrastrutture, del territorio e degli impianti.
  • Per approfondire in particolare il complesso di interessi che fanno riferimento al recupero e alla rigenerazione della città, dal singolo edificio – storico o recente -, fino ai quartieri.
  • Per sondare le nuove frontiere e professionalità legate ai nuovi materiali per le costruzioni, ai nuovi processi gestionali e all’applicazione delle tecnologie informatiche alla gestione del processo edilizio
  • Per comprendere le problematiche e le interazioni dei vari campi disciplinari scientifici e tecnici, in modo da intervenire, utilizzando le metodologie adeguate delle scienze dell’ingegneria, nel campo delle infrastrutture idrauliche, dei sistemi dell’ingegneria sanitaria-ambientale e nei trasporti.

Durata: 2 anni

Modalità di ammissione: Verifica dei requisiti curriculari e di personale preparazione, come definiti dal Regolamento didattico del corso di studi

Frequenza: Libera

Sede: Brescia

SBOCCHI PROFESSIONALI

I principali sbocchi occupazionali dei laureati in Ingegneria Civile sono: le imprese di costruzione e di manutenzione di opere civili, impianti ed infrastrutture civili, gli studi professionali e società di progettazione di opere, impianti ed infrastrutture, gli uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali, le aziende, enti, consorzi ed agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi, le società di servizi per lo studio di fattibilità dell’impatto urbano e territoriale delle infrastrutture.

PROSEGUIRE GLI STUDI

Master di II livello e Dottorati di ricerca